Come ripristinare le sessioni di Firefox se Session Restore non funziona correttamente

Session Restore è una funzione utile in Firefox che ricorda alcune informazioni sulla tua precedente sessione di navigazione in modo da poter continuare a lavorare esattamente da dove avevi interrotto l'ultima volta.

La funzione consente di salvare finestre e schede aperte, le dimensioni di ciascuna finestra e la sua posizione sullo schermo, nonché tutto il testo immesso nei moduli in una qualsiasi delle schede aperte.

Quando guardo indietro, riesco a pensare a un paio di occasioni in cui il Ripristino sessione non è riuscito a ripristinare la sessione precedente sul mio sistema. A volte è stata colpa mia, ad esempio quando ho disabilitato l'opzione "Ricorda la mia navigazione e la cronologia dei download" nelle preferenze del browser. Altre volte è stata colpa del browser.

Sono rimasto scioccato ogni volta che è successo perché pensavo di aver perso tutte le schede aperte nel browser. Anche se ne ho solo circa 50 in ogni momento, di solito non ho aggiunto le schede ai segnalibri, il che significa che la maggior parte delle informazioni vengono perse per sempre.

Dove sono archiviati i file di Session Restore

  • Windows XP e precedenti : C: \ Documents and Settings \ \ Dati applicazioni \ Mozilla \ Firefox \ Profili \
  • Windows Vista e versioni successive : C: \ Users \ \ AppData \ Roaming \ Mozilla \ Firefox \ Profiles \.
  • Linux: ~ / .mozilla / firefox /
  • Mac OS X : ~ / Libreria / Mozilla / Firefox / Profili /
  • Mac OS X : ~ / Libreria / Supporto applicazioni / Firefox / Profili /

Il browser memorizza il file di sessione sessionstore.jsonlz4 nella directory del profilo utente. Questo è il file di sessione attivo che Firefox carica all'avvio del browser.

Firefox memorizza i file di ripristino nella cartella backup storestore della cartella del profilo:

  • previous.jsonlz4 : l'ultimo backup della sessione creato da Firefox. Questo è il file che si desidera provare a ripristinare per primo (a meno che non abbia dimensioni molto basse).
  • upgrade.jsonlz4- "numero" : backup di sessioni precedenti, generalmente creati durante gli aggiornamenti del browser. Usali se previous.jsonlz4 non riesce a fare il trucco.

Firefox 56 e istruzioni più recenti

Mozilla ha cambiato il formato dei file di backup della sessione e ciò significa che è necessario aggiornare il modo precedente di ripristinare le sessioni.

  1. Chiudi il browser Firefox. Assicurarsi che nessuna istanza del browser sia in esecuzione.
  2. Aprire la cartella del profilo e rinominare il file di sessione corrente sessionstore.jsonlz4 in sessionstore-backup.jsonlz4.
  3. Aprire la cartella sessionstore-backups del profilo.
  4. Rinomina recovery.jsonlz4 in recovery-backup.jsonlz4.
  5. Rinomina recovery.backlz4 in recovery-backup.backlz4.
  6. Copia il backup di ripristino della sessione che desideri ripristinare, ad esempio precedente.jsonlz4.
  7. Torna alla directory principale del profilo di Firefox.
  8. Incolla il file copiato nella cartella principale.
  9. Rinominalo in sessionstore.jsonlz4.
  10. Riavvia il browser Firefox.
  11. Firefox potrebbe riprendere automaticamente la sessione. In caso contrario, premere il tasto Alt sulla tastiera e selezionare Cronologia> Ripristina sessione precedente.

Le vecchie informazioni

Può essere ancora utile per le vecchie versioni di Firefox e browser basati su Firefox come Pale Moon.

Firefox 33 cambia

Mozilla ha migliorato la funzione di ripristino della sessione in Firefox 33. Le modifiche principali sono le seguenti:

Mentre sessionstore.js è ancora archiviato nella cartella principale del profilo di Firefox, tutti gli altri file sono ora archiviati nei backup di sessionstore. Si noti che sessionstore.js viene visualizzato solo quando Firefox non è aperto.

Il file di backup primario è ora recovery.js, il file di backup secondario recovery.bak. È possibile utilizzare anche gli altri backup di sessione elencati lì per ripristinare le sessioni.

È ancora possibile utilizzare questi file e sostituire il file sessionstore.js nella directory principale.

Inoltre, qui troverai anche previous.js e upgrade.js. Questi file contengono informazioni sulla sessione dall'ultimo arresto o aggiornamento. Anche loro possono essere utilizzati per sostituire il file sessionstore.js principale in caso di danneggiamento.

Il nuovo processo di backup

  1. Firefox scrive i contenuti di Session Restore su sessionstore-backups / recovery.js ogni volta che è necessario.
  2. Prima che ciò accada, sposterà il file recovery.js precedente se i test lo restituiscono buono a recovery.bak nella stessa cartella.
  3. Di solito, recovery.js e recovery.bak contengono entrambi lo stato del browser a 15 secondi di distanza l'uno dall'altro.
  4. Quando Firefox viene chiuso, un nuovo file sessionstore.js viene scritto nella cartella del profilo principale.
  5. Durante l'avvio, se sessionstore.js è valido, viene spostato su previous.js nella directory sessionstore-backups.
  6. Al primo avvio dopo un aggiornamento, Firefox copia il file sessionstore.js in upgrade.js- [ID build].

I file di ripristino

Come accennato in precedenza, Firefox salva diversi nuovi file di ripristino della sessione nella directory del profilo utente una volta che la nuova funzionalità arriva nel browser (gli utenti notturni lo hanno già quando atterra in Firefox 33 se le cose vanno come previsto).

  • sessionstore.js - Lo stato del browser durante l'ultimo arresto.
  • sessionstore-backups / recovery.js - Contiene lo stato di Firefox 15 secondi prima dell'arresto o dell'arresto anomalo.
  • sessionstore-backups / recovery.bak - Contiene lo stato di Firefox 30 secondi prima dell'arresto o dell'arresto anomalo.
  • sessionstore-backups / previous.js - Sessione Ripristina i dati prima dell'ultimo arresto del secondo.
  • sessionstore-backups / upgrade.js- [ID build] - Sessione Ripristina i dati dopo l'ultimo aggiornamento.

Il processo da Firefox 33 a Firefox 55

Ecco l'ordine in cui Firefox tenta di ripristinare la sessione precedente all'avvio.

  1. Se sessionstore.js è valido, verrà utilizzato.
  2. Recovery.js verrà utilizzato se presente e valido.
  3. Successivamente verrà provato Recovery.bak .
  4. Previous.js viene quindi utilizzato per ripristinare la sessione.
  5. Infine, verrà provato anche upgrade.js .

Quindi, cosa c'è di diverso rispetto al vecchio ripristino della sessione? Prima di tutto, potresti notare che i file aggiuntivi vengono salvati dal browser, il che aumenta la possibilità che uno dei file di ripristino della sessione non sia corrotto e funzionante.

Inoltre, i file precedenti.js e upgrade.js non vengono sostituiti con la stessa frequenza con cui i due file di ripristino della sessione principale. Ciò fornisce un'altra opzione per ripristinare una sessione se entrambi i file della sessione primaria non funzionano più o se il browser è stato avviato più volte dopo aver notato che la sessione non è stata ripristinata correttamente.

Il nuovo sistema offre anche altri mezzi per ripristinare le sessioni manualmente. In precedenza dovevi fare affidamento sul file di backup solo per ripristinare una sessione se il file sessionrestore principale era corrotto. Ora puoi anche provare recovery.js o upgrade.js, entrambi creati di solito più indietro nel tempo, aumentando la probabilità che non siano corrotti.

Il backup

Ciò che molti utenti di Firefox non sanno è che Firefox salva due file con le informazioni di Session Restore nel profilo utente:

  • sessionstore.js contiene informazioni sulla sessione corrente. Se si monitora il file, si noterà che le sue dimensioni aumentano e diminuiscono durante una sessione di navigazione.
  • sessionstore.bak che contiene informazioni sulla sessione della sessione precedente.

Suggerimento : non è necessario riaprire Firefox quando Session Restore non riesce a caricare la sessione precedente poiché si potrebbe finire per sovrascrivere anche il file di backup. Poiché contiene informazioni che non sono state modificate dopo il mancato caricamento di una sessione, è necessario copiarle in un luogo sicuro prima di continuare.

Ripristino della sessione di Firefox

Dopo aver eseguito il backup di entrambi i file di sessione, è possibile iniziare a esaminare il problema e provare a ripristinare la sessione precedente.

La prima cosa che potresti voler fare è confrontare la dimensione del file sessionstore.js e sessionstore.bak. Se uno dei file ha una dimensione pari a 0, è vuoto e non è più utilizzabile.

Con Firefox completamente chiuso, apri l'uno e l'altro file in un editor di testo di tua scelta. Dovrebbe visualizzare le informazioni sulla sessione in forma di testo. Se vedi testo corrotto o nessuna informazione, è chiaro che il file Session Restore è corrotto e non è più utilizzabile.

Puoi ancora provare ad estrarre indirizzi web da esso se alcune informazioni sono ancora visualizzate al suo interno. Ciò potrebbe consentire di recuperare almeno alcuni siti Web aperti in precedenza.

Prima di procedere, prova a eliminare il file sessionstore.js danneggiato e rinomina il file sessionstore.bak in sessionstore.js.

Questo tenta di ripristinare la sessione di navigazione dal backup. Si noti che non include schede, finestre o moduli aperti nell'ultima sessione e che può includere schede, finestre o dati dei moduli chiusi nella sessione precedente.

Parole di chiusura

Il ripristino della sessione con l'aiuto del file della sessione di backup dovrebbe funzionare se il file principale è stato danneggiato. Potrebbe non aiutarti direttamente se un'impostazione di Firefox impedisce il corretto funzionamento della funzione Ripristino sessione del browser.

Puoi comunque aprire il file in un editor di testo per estrarre manualmente le informazioni da esso se sono ancora elencate nel file principale o di backup.

Suggerimento : è possibile utilizzare l'estensione Session Boss di Firefox per salvare e ripristinare le sessioni.